martedì 25 agosto 2009














TENEBRE DELLE NOTTE.

Penetri col tuo taglio velenoso tra le nostre membra;
simile ai tuoi agognati serpenti,
strisciando, cerchi prede
da aizzare a follia.
Maledetta!
Coi tuoi pizzi, le tue lingerie,
le tue suadenti donne.
Lussuriosa e sanguinaria
ci trascini in posti oscuri,
dove levandoci ogni dignità,
ci possiedi come prostitute.
Falsa venditrice di oscure speranze,
lieviti i nostri desideri
col tuo sporco fango.
Usaci sfruttaci e
aspetta la luce;
abbandonaci schiavi,
di viziosi dolori.
(by Pina)

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao solo qui solo per dirti che non ti sbagli non e'sincera ne con se stessa ne con gli altri gioca sporco e rovina tutto cio'che incontra e'una penosa povera malata di mente. un consiglio non mescolartcici.

Massimo ha detto...

Cara Fru Cara Fru Cara Fru,
ma che succede... non posso lasciarti sola un attimo e cosa mi combini ??
Mi dispiace di vedere che hai passato un brutto periodo.. spero tu stia meglio.. lo spero davvero e ti saluto caldamente !!
Forza dai, un sorriso...
ma si dai che ti vedo che sorridi...

lella ha detto...

ops........
tt bene?
da qualke commento nn si direbbe..
un abbraccio
Io ci sono se hai bisogno
Lella

Gianni ha detto...

Ti ringrazio per il tuo commento da me...io sono rientrato a Bari dopo aver vissuto in Sicilia per del tempo, al tempo non mi piaceva vivere in questa città nella quale sono nato...ma ora devo riconoscere che molte cose sono cambiate..e molte in meglio. Io mi chiamo Gianni. Piacere di conoscerti...quel blog non è molto seguito da me...l'ho iniziato quando sono rientrato circa 2 anni fa...ne ho un altro che è quello che vive...se vuoi..giannipianofortista.myblog.it bello il tuo...torno a trovarti...

UIFPW08 ha detto...

Se devo scegliere..vado dove mi porta il cuore: sempre tre metri sopra il cielo. Dolce notte Fru.

Pupottina ha detto...

molto sensuale, ma anche triste questa tua poesia
un abbraccio