martedì 10 novembre 2009

NUVOLE SAGGE....

C’era una volta un principino molto saggio.
Un giorno il re suo padre gli disse: “Figlio, tra il popolo serpeggia il malcontento. Che mi consigli di fare?”
“Babbo, sentenziò il principino, fa’ come le nuvole sagge”.
“Che significa? Chiese il re. Non mi dirai che ci sono nuvole sagge e nuvole stolte”.
“Eppure è così. Se le nuvole fanno cadere la pioggia sui terreni tormentati dalla siccità, sono sagge. Se invece piovono sul mare, sono stolte”.
“Tradotto per la situazione del regno, cosa significa?”, indagò il re.
“Babbo, fa’ come le nuvole sagge, insistette il fanciullo. Sappi distinguere i deserti dai mari, i poveri dai ricchi. Fa’ piovere sul secco, migliora le condizioni di chi sta peggio: questo io lo chiamo un buon governo. Se invece farai piovere sul mare, favorendo i ricchi, aumenterai il disordine”.
“Ma i ricchi mi diverranno ostili e quelli sono potenti!”, fece notare il sovrano.
“Se il mare si lamenta di non avere abbastanza acqua, osservò il principino, sarà il caso di dargli retta? E se minaccia di tracimare con l’acqua che ha, è il caso di dargli ancora più acqua?”.
“Mi hai convinto, disse il re. Cominciamo a mettere in atto le riforme. Portami il tuo salvadanaio: daremo i tuoi soldini a quel bambino scalzo e affamato che sta passando. Tanto a te non manca niente”.
“Non sia mai!”, gridò il bambino.
Il re commentò amaramente: “Ahi ahi, oggi la nuvoletta è stolta!”.


(Anedotto indiano)

11 commenti:

zoé ha detto...

Splendido postv..
Lezione che i Nostri Governi Occidentali Sembrano Davvero Non Voler Capire ....
Ti Abbraccio Dolce Frufru ;)

sara ha detto...

Ciao Fru,
post interessante, ricco di spunti riflessivi.
ti abbraccio.

UIFPW08 ha detto...

La scelta tra la vita e la morte, tra il bene e il male, tra le cose giuste e sbagliate passa sempre dalla ragione. Non posiamo fare distinzioni di alcun genere eppure ci sono sempre, anche se non ce ne accorgiamo. Queste "pillole" fanno sempre una loro parte tra i nostri pensieri perche spronano a riflettere non agognando inutili diatribe morali.
Un abbracio
Maurizio

Neve ha detto...

Come hai ragione..
è un pò come rileggere il piccolo principe..

Lina-solopoesie ha detto...

Frufruppina.
Questa questo racconto si che ti fa riflettere e ti addolora .
Come è possibile che ancora oggi ci sono bambini che muoiono di fame dopo tanta pubblicità che gira in torno?
Forse frà 20 anni ancora queste storie ne sentiremo parlare perchè e interesse delle multinazionali che il terzo mondo resti terzo mondo ... è

il paese più ricco di risorse ( petrolio gas diamanti oro argento ferro rame exc exc... ) e il popolo quei " morti di fame" devono morire senza saper nulla , senza sapere che sotto quel terreno arido dove muoiono ogni giorno centinaia di bimbi c'è la loro salvezza , che dolore e quanta cattiveria!

Noi cosa possiamo fare ? un cavolo perche questa realtà è troppo distante da noi e poi chi si può mettere contro gli interessi delle multinazionali ?

la giustizia nel mondo non esiste ne ora ne mai ... solo gli interessi personali.
Per non parlare poi dei preti ,Sono credente e non ho nulla contro la Chiesa... NON sto parlando di tutti i sacerdoti del mondo, ma di quelli che "tengono la stola" al Papa... che non

sempre si rendono attivi rispetto agli altri sacerdoti, mentre questi mandano fondi nel Terzo Mondo per la costruzione di scuole, biblioteche, ospedali...

Non pensate che un pò tutti dovremmo riflettere sul fatto che molti nostri simili ((ma soprattutto BAMBINI, e questa è una cosa allucinante!)) vivono quasi come animali, senza cibo e nessuna aspettativa di vita? Perchè, dico io, c'è gente che lucida il calice del Papa, invece di dare il buon esempio?? Perchè i bambini della nostra società non sono sensibilizzati a questo argomento?

Perchè TUTTI sanno, ma nessuno agisce? Perchè sono tanto necessarie genuflessioni e riti vari, quando con un gesto meno pomposo e meno impegnativo si potrebbe salvare la vita a un bambino malato? L'impero della Chiesa agisce, sì, ma non dà il giusto ESEMPIO ai giovani!
Come vedi il mondo andrà avanti sempre così........
Grazie della visita e del commento che mi hai lasciato...
UN BACIONE
LINA

Calliope ha detto...

Come siamo bravi a parlare vero??
Tutti buoni e caritatevoli come il piccolo figlio del re ma al momento di attuare ciò che si predica..niente!!!
Predicare bene e razzolare male.
Ciao cara, riflessivo il post...quasi una continua del post precedente??
^________________^

Ciao Belladonna un bacione

Anto ha detto...

Un bacione dolce Fru e serena serata! Kiss

Favoloso ha detto...

Bellissimo racconto, Frù!
Certo che a dispensar buoni consigli siamo bravi tutti... quanto poi a metterli noi stessi in pratica, però!

Buona notte, un bacione!!!

Martin ha detto...

Cara Pina, é un aneddoto veramente acuto sulla fragilità della natura umana. Ciao, Martin
P.S.: grazie per il dolcissimo pensiero che mi hai lasciato.

Luciano ha detto...

Lezioni... di vita.

Guernica ha detto...

Posso dire che il bimbo è uno str***etto???:(

... Predica bene e razzola male.Non mi piace Fru!

Un bacio cara.