martedì 12 aprile 2011

LE STAGIONI PASSATE...

Specchi di luna brillavano negli occhi,
su terrazze fiorite di sogni ...
e raccontavano
di stelle cadute
nel solco appena arato della terra,
e di rugiada ...
i giorni si aprivano
ai profumi del vento...
Terre pietrose,
avare di spighe
hanno visto passare
i miei anni di bambina..
tra il cardo e l'ortica...
Sconosciuti al dolore
andavano i giorni
su giostre di sole...
e felice inventavo filastrocche
all'ombra del ciliegio.
Schegge di luci
ora sull'asfalto
trascinano cieli di solitudine
e tramonti di albe...
cadono dentro la memoria.
Un profumo antico
attraversa la stanza,
eco di vento le parole...
immagini di un sogno
le stagioni passate...
Vola un pettirosso
tra i rami dell'abete...
ombra di un palpito
che passa nella luce.

(Giusy... Gennaro)

14 commenti:

Artemisia1984 ha detto...

Che bella...in parte mi rivedo.. Ciao

UIFPW08 ha detto...

Le parole sono bellissime complimenti Giuseppina
Un abbraccio forte
Maurizio

Giacobbe31 ha detto...

Stupenda, incantata nella tua storia che è poi la tua vita da cui sei presa e di cui sei prigioniera, non liberartene

lo scrigno di Sibilla ha detto...

Complimenti! è una bellissima poesia! mi han fatto pensare a dei tuoi ricordi personali.. o sbaglio? mi han dato quest'impressione.. comunque è splendida e mi sono venute in mente tante immagini bellissime! A presto...Sibilla

Giacobbe31 ha detto...

Mi sono permesso di girare la tua poesia ad una conoscente ed ecco il suo commento: veramente molto bella,raconta bene della sua terra avara di spighe e dei sogni di bambina.... reminiscenze leopardiane,toccante

`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`· ha detto...

XGiacobbe31

Caro Paolo a me ha fatto molto piacere...ma ti pregherei se la prossima volta me lo chiedi ok?ora per la tua conoscente:
Cara......ti ringrazio delle tue parole...reminiscenze leopardiane di amori giovanili persi nel ricordo,conosco queste parole...
E le conosco troppo bene.
Ti ringrazio.
Serena giornata.

Maga di Endor ha detto...

Bellissima Giusy, a tratti commovente. Mi ci rispecchio. Sai ho pubblicato qualcosa di simile. Mi viene da sorridere ci somigliamo davvero, stesse emozioni, odori del passato, tinte nostalgiche malinconiche. Lasciamo andare le stagioni sempre con il ricordo di ciò che eravamo.
Buona Notte
Lilly

Uomo ha detto...

Buongiorno dolcissima.
Come stai?la mano và meglio?
Questa poesia è bellissima...sarò sempre monotono ma hai talento,dolcezza,tenerezza,raffinatezza ed eleganza.
Il tuo stile nel comporre le strofe è molto morbido.
Qui,dentro queste frasi c'è parte della tua Vita...si sente,si tocca,si vede.
Le stagioni scorrono Giusy...e con esse anche i ricordi.
Sei davvero una donna fantastica!
Ti stimo.
Un abbraccio affettuoso.

teoderica ha detto...

Ciao Giusy,
versi fragili, delicati un po' come il bel blog che hai, con la natura, l' acqua, la femminilità, una donna completa e perciò con zone profonde di tristezza, pozzi profondi da cui risalire sempre con quella forza misteriosa che solo le donne hanno...questo mi fa pensare la tua poesia.
Giusy per i post ti ho già risposto da me,io sono per la libertà più assoluta quindi non avrei mai cancellato un commento di nessuno, figurati un tuo commento che è sempre dolce e maxi gentile.
Un abbraccio e non pensare al tempo, mettilo lui nel pozzo profondo.

VELO ha detto...

Ciao Giusy voglio dirti che c'è un tipo che è venuto nel mio sito uno che mi avvisa di assurdità!
http://spazio.libero.it/massimo74.ve/
Serena ahahahah!Che figura di merda!

`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`· ha detto...

X VELO.

Grazie.Questo Massimo è il ragazzo di MARIANNA SINACORI!
mi stanno dannando l'anima...ma sorrido e passo.
Questo Massimo ha fatto la figuraccia di merda!poveraccio!
Questa poesia lo sappiamo che è stata scritta e da chi e perchè.
Aahahahah!Ti stringo e grazie.

lolita ha detto...

Ciao Giusy.
Che bei versi!
P.S.MA QUESTO MASSIMO ORA CHE DIAMINE VUOLE?
AAAA...NON HANNO NULLA DA FARE CHE ANDARE IN GIRO A METTERE ZINZZAINA?
POVERACCI!QUESTA E' INVIDIA GIUSY!
E LA COSA CHE MI FA RIDERE MA QUESTI DUE INVECE DI LAVORARE O ANDARE A FARE L'AMORE STANNO SEMPRE QUI A GUARDARE I CAVOLI TUOI?MA FORSE GODONO COSI!!!AHAHAHAH!!
GUARDA QUANTA IMPORTANZA TI DANNO!
SONO SQUALLIDI.
Sono stata in quel sito e lo conosco...è molto bravo a comporre le poesie...come te.
Non dare retta a questa gente malata che ti accusa di copiare o rubare.
Invidia!!
Ti stringo forte.

Marianna ha detto...

MO TE LO DICO COSì: LITIGA CON ME MA NON METTERE MAI IN MEZZO IL MIO RAGAZZO SENNò TUTTI VERRANNO A SAPERE TANTE COSE CHE HO SAPUTO PER VIE TRAVERSE SUL TUO CONTO E NON CI FAI UNA BELLA FIGURA STANNE PUR CERTA , PERCIò TI CONVIENE CANCELLARE LE LOLITE ECC....PERCHè SENNò COMINCIO E NON LA FINISCO PIù .SAPPI CHE NON TI CONVIENE SAI BENE CHE SE DICO UNA COSA LA FACCIO PERCIò VEDI TU COME COMPORTARTI!

dony ha detto...

Che bellissima poesia Giusy...
Penso che alla fine i ricordi siano cio' che ci salva, e ci da' la forza per andare avanti ogni giorno.
Ti abbraccio stretta!
Dony